Chi siamo


La Società Italiana della Caviglia e del Piede (S.I.C.P.) è una libera associazione che riunisce laureati in Medicina e Chirurgia in possesso di lauree diverse, tutti comunque interessati allo studio del piede.

La Società Italiana della Caviglia e del Piede fa parte della:
• European Foot and Ankle Society (E.F.A.S) che riunisce le società europee specialistiche di chirurgia del piede.
• International Federation of Foot and Ankle Society (I.F.F.A.S.) che riunisce le federazioni Asiatica, Europea, Nord Americana, Sud Americana e la Società Australiana e del Sud Africa.
• Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia – SIOT

Le finalità della società

 

- promuovere lo studio e la conoscenza della Medicina e Chirurgia della Caviglia e del Piede, di indirizzare la formazione dei cultori della materia in qualunque sede, nazionale, europea ed internazionale;
- curare e controllare la realizzazione del Congresso Nazionale e di tutte le altre manifestazioni didattiche che si avvalgono del patrocinio dell'Associazione; 
- diffondere le pubblicazioni scientifiche e didattiche realizzate dagli Associati sotto l'egida dell'Associazione; provvedere alla istituzione e alla gestione di premi e borse di studio, le cui finalità siano riconosciute consone agli interessi dell'Associazione;
- promuovere, designando propri rappresentanti, i rapporti con le Istituzioni, in particolare con: il Ministero dell'Istruzione dell’Università e della Ricerca Scientifica, il Ministero della Salute, AGENAS, l’Istituto Superiore di Sanità, gli Enti di Ricerca, gli Assessorati Regionali alla Sanità, le Agenzie ed altre Istituzioni Pubbliche e Private, operanti nel campo sanitario, nonché gli istituti di Ricovero e Cura a carattere scientifico;
- promuovere la cooperazione con altre Società scientifiche, nazionali ed internazionali, facilitando la possibilità per i Soci di incrementare i loro scambi culturali;
- sviluppare i rapporti con gli Organismi Comunitari Europei, nei quali si riconoscano interessi per lo sviluppo della Medicina e Chirurgia della Caviglia e del Piede;
- intrattenere e sviluppare le relazioni con qualsiasi altro Ente pubblico o privato, operanti anche in altri settori scientifici, che comunque risultino utili per gli scopi e per i compiti di cui al presente articolo;
- favorire lo sviluppo delle metodologie di ricerca e di applicazione clinica, anche attraverso l’elaborazione di linee guida in collaborazione con il Ministero della Salute, l’Istituto Superiore della Sanità e con altre Società Scientifiche ed Istituzioni Pubbliche e Private riconosciute dallo Stato, con Enti regolatori nazionali e/o regionali e altri organismi scientifici.

La nostra storia


1964

Viene fondata a Genova nel giugno 1964 la Società Italiana di Podologia (S.I.P)  da L. Giuntini, P. Chiappara, G.C. Bernardi, P. Guidi, E. Serra, F. Picchietta e P.L Nai-Fovino che a sua volta rappresentava la sezione italiana dell’allora College International de Podologie (CIP). Il College annoverava fin dal 1958 pionieri della Chirurgia del Piede come J. Lelievre, A. Villadot, V. Valenti, A. De Wulf, M.M. Napoli e C. Torner.

 

1988

La Società  ha raccolto il testimone della  Società Italiana di Podologia (S.I.P) ed è stata istituita con la denominazione di  Società Italiana di Medicina e Chirurgia del Piede nel febbraio 1988 dai soci fondatori A. Andreasi, M. Bardelli, L. De Palma, L. Dragonetti, S. Giannini, G. Guida, F. Malerba, F. Mori, Natiello, N. Pace, G. Pisani, Scholder e Torner.  

 

2005

Dal giugno 2005 la Società ha assunto l’attuale denominazione Società Italiana della Caviglia e del Piede con relativo statuto.

 

2017

In conseguenza delle nuove normativa emanate dal Ministero della Salute e per continuare ad essere un suo valido interlocutore, la Società, nell’ottobre 2017,  ha modificato il proprio statuto e regolamento, introducendo la figura del socio aggregato-specializzando per consentire un maggiore accesso dei giovani alla società e favorire il ricambio generazionale.

 

2018

Nel novembre 2018 la Società è stata inserita dal Ministero della Salute nell’elenco delle società tecnico- scientifiche delle professioni sanitarie in attuazione dell’articolo 5 della legge 8 marzo 2017, n. 24 e del decreto ministeriale 2 agosto 2017.